Il Corriere della Sera
Marika Viano

  In Olanda la discussione sulla necessità della rianimazione negli ultimi tempi si è fatta più intensa. In caso di infarto, la prima azione per salvare una vita è la rianimazione: pressando 30 volte la cassa toracica, si mantiene in contatto la circolazione sanguigna fra cervello e cuore. Ogni anno migliaia di persone colpite da un arresto cardiaco vengono rianimate. Con l’invecchiamento della popolazione aumenta anche la quantità di questa procedura. Rianimare una persona anziana con le ossa molto fragili può procurare anche la frattura delle costole, senza contare che dopo la rianimazione la qualità della vita di una persona attempata e già molto malata è molto probabilmente molto limitata. In base ai numeri, in Olanda solo il 15% delle persone sopravvive alla rianimazione, rimane quindi un 85% che non ce la fa e di cui non si parla mai. Inoltre ci sono dei gruppi a rischio, per esempio i pazienti cardiaci, in cui la rianimazione ha ben poco senso. Si tratta di un tema molto delicato naturalmente.Bottone kingston Edwin denim blue ED322G02E Tapered Fit Uomo Jeans xppvHqT1
IL PROGRAMMA TV – Il programma televisivo di approfondimento giornalistico Zembla qualche mese fa aveva messo in luce le contraddizioni legate al problema di rianimare, prendendo a esempio una campagna della Fondazione Olandese per il Cuore, in cui veniva prospettata un’immagine eroica e positiva della rianimazione applicata alle persone giovani. Sul poster compariva una giovane donna in carriera che rianimava Superman e la scritta: “Diventa anche tu un eroe. Iscriviti a un corso di rianimazione.” La pratica è importante per una persona con una buona aspettativa di vita, ma per un anziano con diversi problemi medici può essere assolutamente inutile o danneggiarne la qualità della vita o addirittura togliergli la possibilità di avere una morte naturale. Il dilemma quindi rimane: bisogna rianimare sempre e comunque oppure no? Non sarebbe più giusto lasciare esalare l’ultimo respiro a una persona se è arrivato il suo momento? Ma soprattutto come evitare che dopo un infarto non si venga rianimati se assolutamente non lo si vuole? Una signora 88enne olandese ha trovato una soluzione molto originale per rendere nota la sua ultima volontà: farsi tatuare sul seno sinistro il testo "NON RIANIMARE".

IL TATUAGGIO – La foto è pubblicata fra le lettere giunte alla redazione di Relevant, la rivista dell’Associazione Olandese per l’Eutanasia Volontaria (NvvE) del mese di gennaio. L’anziana, che ha voluto rimanere anonima, ha chiesto a suo figlio di cercarle il negozio per farsi fare il primo tatuaggio della sua vita. Il titolare dell’atelier di tatuaggi Moose Tattoo a Rotterdam ha trovato la richiesta talmente singolare che ha deciso di eseguire il lavoro gratuitamente. Il figlio ha spiegato: “Per lei è d’importanza cruciale che non venga mantenuta in vita con l’accanimento terapeutico, perché tanto la sua salute non migliorerebbe. Se una persona registra la propria volontà addirittura sul corpo, il personale medico deve prenderla sul serio.” Sulla validità giuridica di un tatuaggio del genere non c’è unanimità: Martijn Maas, segretario amministrativo del Consiglio Olandese per la Rianimazione sottolinea che un’ultima volontà dovrebbe essere datata e firmata e che comunque in caso di arresto cardiaco per rispettare il desiderio della donna i familiari non devono chiamare un’ambulanza, ma il medico curante. Johan Legemaate, professore di Diritto sanitario all’Università di Amsterdam ritiene invece che la signora ha reso la sua volontà sufficientemente chiara e quindi proprio per questo il metodo dovrebbe avere valore giuridico. Il figlio dell’anziana spiega che sua madre conserva già da dieci anni la sua volontà di non farsi rianimare insieme alla patente, ma teme che nel momento cruciale possa sfuggire. D’altra parte la signora trova la medaglia con inciso “non rianimare” ben poco graziosa, così l’idea del tatuaggio nata per scherzo si è trasformata poi in una seria opzione.

© 2012 Associazione Luca Coscioni. Tutti i diritti riservati